21-30 GIUGNO: AL JAZZASCONA PAOLO JANNACCI, SERENA BRANCALE, FRANCESCO SALVI E PHILIPP FANKHAUSER TRA I PROTAGONISTI DELLA TRENTAQUATTRESIMA EDIZIONE

È a una vera festa del jazz alla quale Ascona vi invita per la 34esima volta dal 21 al 30 giugno 2018. Ricca di fermenti musicali, l’edizione 2018 proporrà non meno di 180 concerti, 40 band, quasi 300 artisti con un variegato programma che punta all’intrattenimento di qualità, spaziando dal jazz allo swing, dal blues al gospel, dall’R&B al funk, alla bossanova. Highlights: da Paolo Jannacci a Franco Ambrosetti Il festival proporrà in apertura il popolare bluesman svizzero Philipp Fankhauser, che terrà un unico ed atteso concerto ad entrata gratuita, giovedì 21 giugno, con la presentazione del suo ultimo album registrato presso i leggendari Malaco Studios di Jackson, Mississippi. Il giorno dopo, venerdì 22 giugno, la Paolo Tomelleri Big Band ricorderà lo storico concerto che Benny Goodman tenne nel 1938 alla Carnegie Hall di New York e che contribuì non poco a far entrare il jazz fra le musiche considerate “rispettabili”. Altro momento “clou”, domenica 24 giugno, quando il festival ospiterà il celebre trombettista ticinese Franco Ambrosetti, cui sarà consegnato lo Swiss Jazz Award 2018, il premio del jazz svizzero, a ricompensa di una carriera che dagli anni ‘60 in poi lo ha visto protagonista a livello mondiale. Con lui sul palco un quartetto che include anche Dado Moroni al piano. Appuntamento da non perdere anche quello di giovedì 28 giugno con il cantante e pianista Paolo Jannacci e lo spettacolo “In concerto con Enzo”, un omaggio a suo padre, Enzo Jannacci, uno dei più grandi ed indimenticabili interpreti ed autori della canzone italiana del dopoguerra. Il sempre affollatissimo concerto gospel del 29 giugno nella chiesa del Collegio Papio vedrà protagonista quest’anno la cantante inglese Denise Gordon, artista che si è affermata come una delle voci femminili più richieste nel circuito del jazz classico e tradizionale europeo.
Il nuovo spettacolo di Francesco Salvi Protagonista come comico di programmi cult della TV italiana degli anni ’80 e cantante di successo con canzoni ironico-demenziali tipo Esatto!, Francesco Salvi presenterà in anteprima assoluta ad Ascona (il 29 e 30 giugno) “Louis Prima, Jimmy Durante, Salvi Dopo”, spettacolo fra umorismo e riscoperta delle canzoni di grandi cantanti italo-americani degli anni 50 in cui l’artista di Luino interpreterà classici swing di Louis Prima, Jimmy Durante, Frank Sinatra, Dean Martin e tanti altri e alcune sue nuove canzoni. Con lui sul palco il sestetto di Paolo Tomelleri.
New Orleans Experience JazzAscona proporrà come sempre una bella selezione di band da New Orleans, presenti in esclusiva al festival per più giorni. Sono attesi, fra gli altri Jeff Tyson & The Ka-Nection Band, la più popolare e longeva band di Bourbon Street; The Andrews Family Brass Band, formata in buona parte da giovanissimi membri della famiglia Andrews, una delle principali dinastie musicali della città del delta; la giovane cantante Meschiya Lake, ripetutamente premiata come miglior vocalist feminile ai "Best of the Beat" Awards; la stella nascente del jazz vocale Quiana Lynell, vincitrice nel 2017 del prestigioso Sarah Vaughan International Jazz Vocal Competition; la band dall’acclamato bassista Roland Guerin comprendente giovani musicisti di punta di New Orleans, come il trombettista Ashlin Parker, il pianista Kyle Roussel o il percussionista cubano Alexey Marti, che a loro volta daranno vita a formazioni di vario tipo. Il nuovo album di Serena Brancale Due progetti discografici saranno presentati in anteprima il 29 e 30 giugno: l’organista svizzero Frank Salis e il trombonista e cantante di New Orleans Michael Watson daranno seguito alla collaborazione nata l’anno scorso al festival con la presentazione dell’album di inediti, registrato a New Orleans, “Frank Salis meets Michael Watson”; la cantante pugliese Serena Brancale presenterà dal canto suo “Serena”, il suo secondo album di inediti fra jazz e altri confini sonori prodotto dal direttore artistico di JazzAscona, Nicolas Gilliet, che conferma l’eccezionale talento di questa musicista. Premi alla carriera per Paolo Tomelleri e Bernard Purdie, maestro del groove L’Ascona Jazz Award 2018, il premio che il festival attribuisce a grandi personaggi della musica, ricompenserà quest’anno due artisti: il già citato clarinettista, band leader e icona del jazz milanese Paolo Tomelleri per i suoi 60 anni di carriera, e il leggendario batterista americano Bernard Pretty Purdie, un maestro del grrove che ha lavorato con i più grandi, da Louis Armstrong ad Aretha Franklin, da Miles Davis a James Brown. Bernard Purdie sarà ad Ascona con il suo gruppo dal 26 al 30 giugno. Altro maestro del groove, il sassofonista Pee Wee Ellis sarà ospite di spicco dei Re:funk, band italo-ticinese che torna al festival con il suo festoso tributo al grande James Brown, di cui Pee Wee Ellis è stato uno dei sassofonisti più importanti. Bossanova e tanto altro
Ulteriori presenze di rilievo comprendono il trio acustico del chitarrista e cantante brasiliano Luiz Meira (26-30.6), un personaggio importante della bossanova, conosciuto anche per la sua lunga collaborazione con la cantante Gal Costa; la giovane band newyorkese Bryan Carter & the Young Swangers, che con la sua energia e la sua forza creativa sta conquistando il pubblico con spettacoli sold-out in tutto il mondo (23.6-1.7); il vincitore del Premio del pubblico 2017, il cantante londinese Randolph Matthews, che tornerà ad esplorare le matrici della musica black con il suo Afro Blues Project (22-25.6). Numerose anche le band svizzere ed europee. Da Ginevra da non perdere ad esempio il tributo a Fats Waller dei Fats Boys; dal Ticino l’omaggio alla canzone milanese di Danilo Boggini e Swing Power; dall’Italia gli amatissimi Sugarpie & the Candymen e l’omaggio a Joe Venuti e Stuff Smith del duo Mauro Porro e Martino Pellegrini; dalla Francia la cantante JJ Thames, dall’Austria la divertente proposta di Marina & the Kats. Concerti al buio e jam sessions Una proposta nuova e sorprendente sono i “Concerti al buio” con il chitarrista Sandro Schneebeli, il sassofonista Max Pizio e vari artisti ospiti: ascoltando musica in una tenda e nel buio più assoluto, il pubblico vivrà un'esperienza sensoriale davvero fuori dal comune. Fra gli eventi speciali da segnalare le jam session ogni sera alla Cambüsa, occasione per vedere all’opera, in un contesto informale, i migliori musicisti del festival e gli ospiti di sempre di JazzAscona: dal chitarrista David Blenkhorn al trombettista Patrick Artero. Copertine di dischi della Riverside Records in mostra e specialità della Louisiana Altra interessante novità del 2018, la mostra organizzata dal Municipio di Ascona e il Museo Comunale d’Arte Moderna negli spazi di Casa Serodine, che presenterà circa 200 magnifiche copertine di dischi (della serie “race records”) realizzate fra il 1954 e il 1964 dal noto graphic designer Paul Bacon per la casa discografica americana Riverside.
Per gli appassionati di sapori esotici ci sarà anche quest’anno, in alcuni ristoranti del lungolago di Ascona, un’offerta di piatti tipici della Louisiana e della cucina creola. Da segnalare che la Radiotelevisione svizzera RSI garantirà a JazzAscona un’amplissima copertura radiofonica con oltre 60 ore di interviste e momenti musicali in diretta su Rete Uno e Rete Due. Info & biglietti Per maggiori informazioni sul festival e sugli artisti si rinvia al sito www.jazzascona.ch. Per informazioni turistiche www.ascona-locarno.com (tel +41 (0)848 091 091).
I concerti serali sul lungolago sono a pagamento nei giorni di venerdì e sabato e giovedì 28 giugno e gratuiti in settimana. Biglietti: Adulti 20 franchi - Studenti e Apprendisti 10 franchi - Ragazzi fino a 14 anni gratis. I biglietti possono essere acquistati direttamente alle casse serali, dalle 18.00. Biglietti per il concerto gospel del 29 giugno 10 franchi. Acquistabili solo allo sportello dell’ente turistico ad Ascona durante il festival. (Comunicato Stampa) Ascona, 2 maggio 2018 34° JazzAscona New Orleans sulle rive del lago Maggiore e le mille sorprese di un festival sempre diverso Ascona vale sempre il viaggio, ma è durante i 10 giorni del jazz festival che dà il meglio di sé. Uno dei principali eventi mondiali dedicati al jazz e al New Orleans Beat, JazzAscona offre un’entusiasmante New Orleans Experience con oltre 180 concerti, jam session ed eventi, il meglio della produzione musicale della Città del Delta e degustazioni di specialità culinarie della Louisiana. Il Mississippi in riva al Lago Maggiore! Info: www.jazzascona.ch. www.ascona-locarno.com

Commenti

Post popolari in questo blog

Sei cantanti lirici scelti per l’opera “L’importanza di esser Franco” a Trapani

Donato Renzetti inaugura la Stagione Sinfonica della Fenice con un programma musicale in omaggio a Porto Marghera

NASCE IL PORTOFINO INTERNATIONAL FESTIVAL: ARTE ED ELEGANZA DALLA LIGURIA. CE NE PARLA L'IDEATORE FRANCO CERRI