Gigetta Tamaro - le opere / l'enclave - Roma, Palazzo Carpegna, 11 maggio / 7 luglio

Dall’11 maggio al 7 luglio 2018 Gigetta Tamaro sarà in mostra a Roma, a Palazzo Carpegna, sede dell’Accademia Nazionale di San Luca. La mostra ripercorre la retrospettiva che si è svolta a Trieste, al “Magazzino delle idee”, nell’aprile del 2017, allargando lo sguardo dai progetti e dalle opere costruite all’ambiente culturale in cui è maturata la sua ricerca. Una delle stagioni più fertili della cultura artistica triestina, meno nota di quella letteraria, è questa che vede, intorno alla metà degli anni ’70, l’attività del gruppo “Arte Viva”, dove sono presenti, con Gigetta Tamaro, Enzo Cogno, Lauro Crisman, Carlo de Incontrera, Miela Reina, Luciano Semerani. Anche Guido Canella e Aldo Rossi fanno parte della breve storia di “Arte Viva”. Gigetta è una donna che ha impersonato, fino a pochi anni fa, col suo impegno culturale, la sua ricerca espressiva e la sua professionalità, una figura di intellettuale e di artista rappresentativa di un modo autentico di vivere la contemporaneità tra Trieste, Venezia e Milano. La mostra è promossa con l’Accademia Nazionale di San Luca in Roma da: ERPAC FVG – Patrimonio Culturale Friuli Venezia Giulia - Villa Manin Università IUAV di Venezia - Archivio Progetti Università degli Studi di Trieste Stazione Rogers - Trieste Il catalogo è di Marsilio. PALAZZO CARPEGNA, PIAZZA DELL’ACCADEMIA DI SAN LUCA 77, ROMA ESPOSIZIONE: 11/5/18 - 7/7/18 GIGETTA TAMARO ARCHITETTO 1931/2016 L’OPERA - L’ENCLAVE Info: STAZIONE ROGERS, RIVA GRUMULA 14, TRIESTE / ITALY STAZIONEROGERS.EU

Commenti

Post popolari in questo blog

Sei cantanti lirici scelti per l’opera “L’importanza di esser Franco” a Trapani

Donato Renzetti inaugura la Stagione Sinfonica della Fenice con un programma musicale in omaggio a Porto Marghera

NASCE IL PORTOFINO INTERNATIONAL FESTIVAL: ARTE ED ELEGANZA DALLA LIGURIA. CE NE PARLA L'IDEATORE FRANCO CERRI