ELOGIO DI UN GRAZIE di Nicola Cossar

Ci sono momenti in cui devi dire grazie. E' una bella e dimenticata parola la chiave di una porta che conduce all'amicizia, all'ascolto, alla memoria, alla passione e alla condivisione di storie, pensieri e sogni. Anche di fronte a un umile e tonificante bicchier di vino. Per questo ti dico e ti dirò sempre grazie. 18/04 Nella foto diFabio Parenzan il finale de Il Campiello di Wolf Ferrari da Goldoni. di Nicola Cossar bellaunavitaallopera.blogspot.com

Commenti

Post popolari in questo blog

ANDREA ZAUPA: UNA CARRIERA TRA CANTO, MEDITAZIONE E FOTOGRAFIA. INTERVISTA CON IL BARITONO VICENTINO CHE STA PER DEBUTTARE NEL PERSONAGGIO DI SCARPIA

STEFANIA BONFADELLI UNA REGISTA ALL'OPERA: DOPO IL VERDI COMICO A MARTINA FRANCA L'ARTISTA VERONESE METTE IN SCENA MARIA CALLAS MASTER CLASS

PER IL COMPLEANNO DI GIORGIO STREHLER A VENT'ANNI DALLA MORTE: 14 AGOSTO 1921