DISCOVER TARTINI - "Giuseppe Tartini e i suoi allievi" - Pubblicazione video della Nuova orchestra Ferruccio Busoni

In occasione del 250° anniversario della morte di Giuseppe Tartini che si celebra quest’anno, nell’ambito del progetto interreg Italia – Slovenia “tARTini Project”, sono stati pubblicati sul sito Discover Tartini i video della Nuova orchestra Ferruccio Busoni riguardanti “Giuseppe Tartini e i suoi allievi”. Giulio Meneghini (1741-1824) - Concertone in re maggiore op. I n. 6 – Nuova orchestra Ferruccio Busoni diretta da Massimo Belli Giuseppe Tartini (1692 -1770) - Concerto per violino in re minore GT 1.d.03 - Nuova orchestra Ferruccio Busoni diretta da Massimo Belli, violinista Lucio Degani Antonio Vandini (1690 - 1778) - Concerto per violoncello in re maggiore - Nuova orchestra Ferruccio Busoni diretta da Massimo Belli, violoncellista Francesco Ferrarini Maddalena Lombardini Syrmen (1745-1818) Concerto per violino in do maggiore op.3 n.6 - Nuova orchestra Ferruccio Busoni diretta da Massimo Belli, violinista Giada Visentin Per vedere e ascoltare i video basta cliccare sui link.
Le registrazioni sono state effettuate presso il Museo Revoltella a Trieste il 30 settembre 2019 dalla Nuova Orchestra Ferruccio Busoni diretta da Massimo Belli con i solisti Lucio Degani e Giada Visentin violino, David Briatore viola, Francesco Ferrarini violoncello e Roberto Loreggian clavicembalo.
Giulio Meneghini (1741-1824) fu l’allievo prediletto e successore di Tartini alla Cappella Antoniana a Padova ed elaborò per organico orchestrale, attorno agli anni ‘60 del ‘700, le sonate a violino e basso op. I di Giuseppe Tartini, pubblicate ad Amsterdam da Michel-Charles Le Cène trent’anni prima, nel 1734, con l’autorizzazione e la collaborazione dell’autore, per l’uso privato dell’Accademia padovana degli Imperterriti. Antonio Vandini (1690-1778) fu il primo violoncello della Basilica di San Antonio a Padova dove fu attivo per circa 50 anni. Fu collega e grande amico di Giuseppe Tartini di cui scrisse una prima biografia manoscritta e con cui condivise esecuzioni concertistiche in varie sedi italiane ed estere. Maddalena Lombardini Syrmen (1745-1818), allieva dell’Ospedale dei Mendicanti di Venezia, fu violinista, compositrice e cantante lirica. Allieva di Giuseppe Tartini fu la destinataria della famosa lettera in cui il Maestro descrive i principi fondamentali del suo metodo didattico. I partners del progetto Interreg “tARTini Project” sono :
http://www.discovertartini.eu/frontend/assets/img/tartini/logo-pirano.pnghttp://www.discovertartini.eu/frontend/assets/img/tartini/logo-associazione-tartini.pnghttp://www.discovertartini.eu/frontend/assets/img/tartini/logo-festival-lubiana.pnghttp://www.discovertartini.eu/frontend/assets/img/tartini/logo-conservatorio.pnghttp://www.discovertartini.eu/frontend/assets/img/tartini/logo-cei.pnghttp://www.discovertartini.eu/frontend/assets/img/tartini/logo-unipd.png La realizzazione dei video è stato realizzato grazie al contributo di: Regione Friuli Venezia Giulia, Turismo - Friuli Venezia Giulia, Comune di Trieste, Fondazione Benefica Kathleen Foreman Casali, AIAM – Associazione Italiana Attività Musicali, CIDIM – Comitato Nazionale Italiano Musica. Si ringrazia la musicologa Margherita Canale per la segnalazione e il ritrovamento dei manoscritti. Il lavoro di revisione dei manoscritti inediti è stato fatto da Massimo Belli. 3/08 Info: www.orchestrabusoni.it (COMUNICATO STAMPA) bellaunavitaallopera.blogspot.com

Commenti

Post popolari in questo blog

ANDREA ZAUPA: UNA CARRIERA TRA CANTO, MEDITAZIONE E FOTOGRAFIA. INTERVISTA CON IL BARITONO VICENTINO CHE STA PER DEBUTTARE NEL PERSONAGGIO DI SCARPIA

STEFANIA BONFADELLI UNA REGISTA ALL'OPERA: DOPO IL VERDI COMICO A MARTINA FRANCA L'ARTISTA VERONESE METTE IN SCENA MARIA CALLAS MASTER CLASS

PER IL COMPLEANNO DI GIORGIO STREHLER A VENT'ANNI DALLA MORTE: 14 AGOSTO 1921