Post

AIDA è il secondo debutto del 96° Arena di Verona Opera Festival 2018 - in scena dal 23 giugno al 1° settembre

Immagine
Sabato 23 giugno alle ore 21.00 debutta, come da tradizione, il secondo titolo del 96° Arena di Verona Opera Festival 2018: Aida di Giuseppe Verdi, nella grandiosa messa in scena firmata da Franco Zeffirelli. L’opera regina dell’Arena è in cartellone per 16 serate fino al 1 settembre nell’imponente allestimento ideato nel 2002 dal grande regista e scenografo fiorentino, con i ricchi costumi di Anna Anni e le coreografie originali di Vladimir Vasiliev. Un Egitto d’oro e tessuti preziosi fa da cornice a un cast prestigioso di cantanti internazionali e giovani promesse della lirica. A dirigere i complessi artistici areniani si alternano sul podio tre note bacchette, già apprezzate dal grande pubblico dell’anfiteatro veronese: Jordi Bernàcer (23, 28/6 – 8, 10, 14/7), Daniel Oren (19, 22, 27/7 – 2, 5, 7, 11/8) e Andrea Battistoni (19, 23, 29/8 – 1/9). Repliche: 28 giugno ore 21.00 – 8, 10, 14, 19, 22, 27 luglio ore 21.00 – 2, 5, 7, 11, 19, 23, 29 agosto ore 20.45 – 1 settembre ore 20.45 …

Chung protagonista del ritorno di Fidelio alla Scala

Immagine
Con una calorosa accoglienza alla Prima, la bacchetta di Myung-Whun Chung non ha deluso le aspettative lasciando il segno al suo primo confronto in teatro con Fidelio, unica espressione in campo operistico del genio di Ludwig van Beethoven. Il Maestro coreano, illustre interprete delle sinfonie beethoveniane, ha atteso fino ad oggi per portare anche sul palcoscenico la sua lettura di quest’opera in cui si incontrano i valori della musica e dell’umanesimo, in cui ogni risoluzione armonica è specchio del movimento di emancipazione individuale e sociale del libretto, riflettendo una vocazione artistica che accomuna da sempre Chung a Beethoven. Simbolica in questo la sua scelta di aprire lo spettacolo con la sontuosa ouverture Leonore n.3. Ritrova così nuova energia l’allestimento di Deborah Warner con scene e costumi di Chloé Obolensky, che aveva aperto la Stagione il 7 dicembre 2014 offrendo una trasposizione visivamente possente della vicenda in un contesto contemporaneo in cui le im…

STAZIONE ROGERS DI TRIESTE RICOGNIZIONI. Luciano Semerani "Chi è Giotto?" alle 11 domenica 24

Immagine
MAPPE DEL FUTURO TRA IMMAGINAZIONE E REALTÀ DIALOGHI FRA DISCIPLINE 2018 / 2019 DOMENICA 24 GIUGNO ORE 11 STAZIONE ROGERS RIVA GRUMULA 14, TRIESTE / ITALY "CHI E' GIOTTO?" resoconto di un’interrogazione e di un interrogativo senza risposta Luciano Semerani Nel centenario della sua nascita Roma celebra in Bruno Zevi un protagonista della cultura impegnata. Al MAXXI è in corso una mostra intitolata “Gli architetti di Bruno Zevi”. Tutti gli architetti della scuola di Rogers, l’architetto che dà il nome alla nostra stazione, e Rogers stesso, non sono presenti tra quanti erano stati scelti dal paladino dell’architettura organica. Semerani spiega con una parabola il perché… apuntamenti: ROGERS EVENTI venerdì 22 giugno ore 18.30 Beppe Rokko creatività al limite, limiti della creazione interventi di Alfonso Firmani, Anna Lombardi, Carlo Crotti, Luisa Sparavier, Anna Brunetti, Paolo Sacco, Giovanni Fraziano ROGERS SHORTS martedì 26 giugno ore 22 Un futuro inatteso I…

Il nobile romanticismo di Joseph Gabriel Rheinberger nell’omaggio del duo La DiStileria il 21 e il 22 alle 19 i nuovi concerti dei Vespri a San Vitale

Immagine
È l’Ottocento la nuova destinazione dell’itinerario dei Vespri di Ravenna Festival attraverso secoli di musica sacra. E sarà il duo La DiStileria - mezzosoprano e organo, rispettivamente Marta Fumagalli e Marco Cortinovis - a proporre Omaggio a Rheinberger giovedì 21 e venerdì 22 giugno, alle 19 presso la Basilica di San Vitale. Originario del Lichtenstein, ma residente a Monaco di Baviera per gran parte della propria vita, Joseph Gabriel Rheinberger è oggi sconosciuto ai più, ma fu un enfant prodige e un musicista dal profilo ricco e articolato - organista e pianista virtuoso, compositore prolifico, insegnante, direttore d’orchestra, ricercatore, musicologo. In breve, un protagonista della vita musicale per quasi mezzo secolo; nelle sonate per organo in particolare si disse che seppe esprimere “una felice amalgama di moderno spirito romantico, di contrappunto magistrale e di stile organistico nobilitato”. Oltre duecento composizioni di vario genere, fra cui dodici Messe, un Requiem,…

Una stralunata sinfonia beckettiana al Teatro Alighieri di Ravenna, giovedì 21 alle 21

Immagine
La prima assoluta della pièce Sinfonia beckettiana, per la regia di Maurizio Lupinelli, conduce il pubblico attraverso un viaggio nell’immaginario di Samuel Beckett e Alberto Giacometti. Giovedì 21 giugno, alle ore 21 al Teatro Alighieri, saranno in scena cinque straordinari attori diversamente abili (Paolo Faccenda, Gianluca Mannari, Francesco Mastrocinque, Federica Rinaldi, Cesare Tedesco) e due musicisti, il pianista Matteo Ramon Arevalos e il violinista Stefano Gullo. Con il lavoro Che cosa sono le nuvole, rappresentato a Ravenna Festival nel 2013, il regista Maurizio Lupinelli ha chiuso il biennio di studio su Pasolini e ha cominciato un lavoro di avvicinamento all’universo poetico di Samuel Beckett. Lo spettacolo Sinfonia beckettiana, prodotto da Nerval Teatro e Ravenna Festival, chiude questo percorso pluriennale, che si è nutrito anche dell'universo poetico dello scultore svizzero Alberto Giacometti e dell'opera dei compositori Arvo Pärt e Valentin Silvestrov. Pur la…

Grande successo del Pianista Nicola Losito alla Stenway Hall di Londra

Immagine
Si è appena concluso con un calorosissimo successo con ripetuti bis e chiamate ,in una sala sould out,il recital del giovane pianista udinese Nicola Losito, presso la Stenway Hall a Londra ,concerto svoltosi sotto l'alto patrocinio della The Keyboard Charitable Trust - London, che seleziona i migliori talenti d'Europa per poi proporli al pubblico londinese in una della sale più prestigiose del Regno Unito. Losito ha proposto sette studi di Chopin da Etude op 10 i n.1,2,3,4,12 da Etude op 25 i n.7 e 12.,la Sonata Hob.XVI:50 in C major di Franz Joseph Haydn,concludendo con Faschingsschwank aus Wien op.26,di Robert Schumann. Nel prossimo mese di Luglio Nicola Losito, sarà impegnato inuna serie di Concerti tra Roma,il Festival la Versiliana e Trieste per Triestestate e suonerà su pianoforti messi a disposizione dalla Yamaha pianoforti di Milano. (Comunicato Stampa) Londra 20 giugno 2018 Info: www.goldenshowtrieste.com

Le Radici Crescono - Produzione artistico-coreutica dell'Accademia Nazionale di Danza in Roma

Immagine
Siamo lieti di invitarvi a Radici Crescono, produzione artistico-coreutica delle quattro Scuole dell’Accademia Nazionale di Danza (Scuola di Danza Classica, Scuola di Danza Contemporanea, Scuola di Coreografia, Scuola di Didattica della Danza) dell’anno 2018 che coincide con l’anniversario della nostra Istituzione, dove Le Radici sono il tema comune. Gli spettacoli si terranno presso il Teatro Grande dell’Istituto sito in largo Arrigo VII n. 5 (Roma), dal 21 giugno al 6 luglio 2018 ore 21.15 Si inizierà con la Scuola di Didattica della Danza il 21, 22, 23 giugno, alle ore 21.15. (Comunicato Stampa) Info: www.accademianazionaledanza.it