Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2020

POLCENIGO, MUSICA A SORPRESA: CONCERTO DEL MAESTRO DI TROMBA DIEGO CAL MARTEDÌ 2 GIUGNO, ORE 11.00 FINESTRA DI PALAZZO FULLINI ZAIA

Immagine
Saranno le note del Maestro di tromba Diego Cal - virtuoso dello strumento noto a livello internazionale, attualmente titolare della cattedra di Tromba moderna, rinascimentale e barocca al Conservatorio “C. Pollini” di Padova – a risuonare martedì 2 giugno alle 11.00 dalla finestra centrale di Palazzo Fullini Zaia a Polcenigo in un concerto per tromba solista dal grande valore simbolico e artistico. Il Comune di Polcenigo – che rientra tra i Borghi più belli d’Italia – con il sindaco Mario Della Toffola e l’Assessore alla cultura Anna Zanolin, hanno accolto la proposta di Piano FVG, ideato e diretto da Davide Fregona e del Distretto culturale del Friuli Venezia Giulia, presieduto da Dory Deriu Frasson, che si caratterizza come uno dei primi eventi musicali “live” di questa fase di ripartenza della cultura e dello spettacolo dal vivo: un evento che onora la Festa della Repubblica ma vuole ricordare le tante vittime della pandemia da Coronavirus. L’iniziativa è sostenuta dall’Asse

RAI: STABAT MATER, LE NOZZE DI FIGARO, L’ANGE DE NISIDA E MOLTA ALTRA GRANDE MUSICA DALL’1 AL 5 GIUGNO SU RAI5. Prosegue anche nella settimana dall’1 al 5 giugno la straordinaria offerta musicale che Rai Cultura propone sul suo canale Rai5 il pomeriggio e in prima serata.

Immagine
Le Nozze di Figaro secondo Graham Vick; una puntata speciale di “Prima della prima” con L’Ange de Nisida del Festival Donizetti Opera; un documentario dedicato a Leonard Bernstein; oltre a grandi concerti con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, quella dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e la Filarmonica della Scala. RAI: LA NONA DI BEETHOVEN DIRETTA DA CONLON CON L’ORCHESTRA SINFONICA NAZIONALE Lunedì 1° giugno alle 18 su Rai5 (canale 23) È interamente dedicato a Beethoven, del quale ricorre quest’anno il 250esimo anniversario della nascita, il concerto dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai che Rai Cultura trasmette su Rai5 lunedì 1° giugno alle 18. Il Direttore principale dell’Orchestra Rai James Conlon dirige la Sinfonia n. 9 in re minore op. 125 per soli, coro e orchestra, facendola precedere da un’altra celebre pagina beethoveniana: la Leonore n. 3, Ouverture in do maggiore op. 72b, terza delle quattro pagine introduttive che Beethoven scri

DIVA O ANTIDIVA? UN RICORDO DEL GRANDE SOPRANO DI COLORATURA FRANCESE MADY MESPLE' MANCATA IERI A OTTANTANOVE ANNI

Immagine
Domani, lunedì primo giugno France Musique ricorderà Mady Mesplé, il grande soprano francese di coloratura che fu celebre, in Francia, e non solo, negli anni fra il 1950 e il 1970 del secolo scorso. Mesplé è mancata ieri, sabato 30 maggio a ottantanove anni, nella sua città, Toulouse, la “ville rose”, per noi italiani la Parma lirica francese. Mady sarà al centro delle trasmissioni Musique Matin condotta da Jean-Baptiste Urbain, e Relax! presentata da Lionel Esparza. “Sono sempre una donna lenta e sempre in ritardo” confidava Madame Mesplé nel 1995 al microfono di Antoine Livio sempre su France Musique, con l’umiltà che è stata la caratteristica precipua della sua grande carriera, i cui titoli forti furono Ariadne auf Naxos di Richard Strauss, nell’enigmatico personaggio di Zerbinetta naturalmente, Lakmé di Léo Delibes, Rigoletto, ma anche i meno classici Dialogues des Carmélites di Poulenc, in cui fu un’incantevole “soubrette de Dieu”, Die Jakobsleiter, l’oratorio di Arnold Schönber

Macerata Opera Festival 2020 #biancocoraggio Gli appuntamenti per tre settimane di festival allo Sferisterio

Immagine
Procede speditamente la rimodulazione del Macerata Opera Festival 2020 #biancocoraggio che si svolgerà allo Sferisterio dal 18 luglio al 9 agosto. Completano il cartellone operistico alcuni attesi appuntamenti del festival come gli spettacoli della rassegna Palco Reverse, i concerti crossover e la danza. Il programma, approvato dal CdA, si svolgerà avendo per linee guida tre elementi insostituibili: la salute e la sicurezza di pubblico, artisti e maestranze, la sostenibilità e congruità economica dell’investimento e la qualità tecnico-artistica della proposta. Per la serata inaugurale di sabato 18 luglio andrà in scena allo Sferisterio Don Giovanni di Wolfgang Amadeus Mozart diretto da Francesco Lanzillotta. Per questo, l’Associazione Arena Sferisterio desidera ringraziare José Miguel Pérez-Sierra – previsto originariamente alla guida dell’Orchestra Filarmonica Marchigiana per Don Giovanni – che ha lasciato la bacchetta al direttore musicale del festival; Pérez-Sierra sarà a Mace

RAI: UN NUOVO VIAGGIO MUSICALE TRA I TEATRI E FESTIVAL ITALIANI. Al via da domenica primo giugno su Rai5 (canale 23) con il Teatro dell'Opera di Roma

Immagine
I grandi teatri e i festival italiani riaprono, tutti, su Rai5. Da giugno a dicembre 2020 Rai Cultura propone un lungo viaggio musicale che tocca l’Opera di Roma, il San Carlo di Napoli, il Maggio Musicale Fiorentino, l’Arena di Verona, il Macerata Opera Festival, il Regio di Torino e molti altri. Tutti i giorni dal lunedì al venerdì alle 10 del mattino, e il mercoledì anche in prima serata alle 21.15, una scelta di spettacoli in molti casi storici, recuperati con un approfondito lavoro di ricerca negli archivi della Rai e dei teatri stessi, in altri casi messi in scena recentemente e proposti per la prima volta in TV. Il progetto è realizzato in collaborazione con l’Anfols - Associazione Nazionale Fondazioni Lirico Sinfoniche. Il ciclo si apre con il Teatro dell’Opera di Roma, che sarà protagonista dal 1° al 12 giugno. Lunedì 1° giugno alle 10 va in onda La Cenerentola di Rossini, messa in scena nel 2016 con la regia di Emma Dante e la direzione musicale di Alejo Pérez. Protagoni

E' UN CAPOLAVORO LES CONTES D'HOFFMANN DI JACQUES OFFENBACH E LA MARTINA ARROYO FOUNDATION DI NEW YORK LO PRESENTA IN VERSIONE INTEGRALE (FULL PERFORMANCE)

Immagine
Today we present Prelude to Performance's Past Production of JACQUES OFFENBACH'S TALES OF HOFFMANN (July 11, 2013) (VIDEO LINK BELOW) Cast in Order of Appearance Councillor Lindorf: Yuriy Yurchuk Andres/ Cochenille/ Frantz/ Pitichinaccio: Francisco Corredor Luther: Benjamin Bloomfield Nathanael/ Spalanzani: Walker Jermaine Jackson Hermann: Samuel Thompson Nicklausse: Kirsten Scott Hoffmann: Won Whi Choi Coppelius/Miracle/ Doppertutto: Yuriy Yurchuk Olympia: Mizuho Takeshita Antonia: Lenora Green Crespel: Benjamin Bloomfield Voice of Antonia's Mother: Chantelle Grant Guilietta: Tamara Rusque Schlemil: Benjamin Bloomfield Stella: Meroe Khalia Adeeb Prelude Chorus and Orchestra Conductor: Robert Lyall Assistant Conductor/ Chorus Master: Nicholas Fox/E Loren Meeker Costume Designer: Charles Caine Wig and Makeup Designer: Steven Horak French Language Coach: Susan Stout Fight Director: Brad Lemons Set/Lighting Designer: Joshua Rose ABO

Teatro Comunale di Bologna: ULTIMI APPUNTAMENTI DELLE RUBRICHE IN STREAMING SU YOUTUBE. Sabato 30 e domenica 31 maggio

Immagine
Con la fine di maggio si concludono le rubriche settimanali proposte in streaming a partire dallo scorso marzo dal Teatro Comunale di Bologna sul suo canale YouTube. L'ultimo appuntamento educational di “Opera Favola”, formato online per i giovanissimi ideato e curato dal Teatro Comunale e promosso sulla pagina Facebook “TCBO Opera Young”, è in programma sabato 30 maggio alle 16 e prosegue dal precedente episodio completando il racconto a più voci della Turandot di Giacomo Puccini, con una grafica da cartoon che evoca la Pechino “al tempo delle favole” in cui è ambientata l'opera. Per le ultime due proposte della rubrica “Comunale in streaming”, sabato alle 21.00 va in onda l'opera Il turco in Italia di Gioachino Rossini: si tratta della produzione del Rossini Opera Festival con il Palau de les Arts Reina Sofia di Valencia firmata dal regista Davide Livermore, che ha immaginato l’intricata vicenda amorosa di Selim, Fiorilla, Geronio e Zaida in un’ambientazione tipica

Riaprono le visite al Gran Teatro La Fenice di Venezia. Il 2 giugno visita gratuita su prenotazione grazie al supporto di Eni

Immagine
Martedì 2 giugno, Festa della Repubblica, il Teatro La Fenice di Venezia riapre gratuitamente le visite, dalle ore 10.00 alle ore 17.00, con prenotazione obbligatoria telefonando - dal giorno precedente - al numero 041.786672 (dalle 10 alle 17). Dal 3 giugno, fino a fine mese, si potrà accedere alle visite con un biglietto a costo ridotto, sempre con prenotazione obbligatoria consultando il sito di Fest www.festfenice.com per conoscere le modalità. I teatri sono stati i primi ad essere chiusi per il pericolo del contagio e questa riapertura è solo il primo step di una graduale ripresa della attività della Fenice tra fine giugno e luglio con il ritorno al lavoro di tutti, Orchestra, Coro e Maestranze, che in questo periodo, anche se da remoto, hanno portato avanti molteplici iniziative. Le visite del 2 giugno saranno gratuite grazie al supporto di ENI, uno dei soci privati del Teatro che non ha mai smesso di far sentire la propria vicinanza alla cultura e ai lavoratori del s

RAI: IN DIRETTA DAL QUIRINALE IL CONCERTO PER LA FESTA DELLA REPUBBLICA. Daniele Gatti dirige l’Orchestra dell’Opera di Roma per un omaggio alle vittime del Covid-19

Immagine
È dedicato al ricordo delle vittime del Covid-19 il concerto per la Festa della Repubblica in programma nei giardini del Quirinale, alla presenza del Capo dello Stato Sergio Mattarella, che Rai Cultura trasmette in diretta su Rai1 lunedì 1° giugno alle 18.45 circa. Protagonista l’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma con il suo Direttore musicale Daniele Gatti. Il programma, per soli strumenti ad arco, alterna autori italiani e repertorio musicale europeo, grandi classici e pagine che hanno segnato la storia musicale del Novecento. Il concerto si svolgerà senza la presenza di pubblico e nel più rigoroso rispetto delle norme di sicurezza, compresa la distanza tra professori d'orchestra. Si inizia con l’Adagio e Fuga K 546 composto da Mozart nel 1788 e fortemente influenzato dalla scienza contrappuntistica di Bach, e con Silouan’s song, composto nel 1991 dall’estone Arvo Pärt e dedicato alla figura del monaco ortodosso noto come Silvano del Monte Athos. Seguono il Concer

Friuli-Venezia Giulia TERRA DI SCRITTORI: domani SABATO 30 MAGGIO ERTO E LA VALCELLINA RACCONTATI DA MAURO CORONA ALLE 10 SUI CANALI SOCIAL DI PORDENONELEGGE E PROMOTURISMOFVG

Immagine
Un viaggio nelle radici poetico-letterarie di un grande autore del nostro tempo, Mauro Corona, e nelle suggestioni di un paesaggio, la Valcellina, esplorato da Carlo Ginzburg ed entrato a pieno titolo nella storia della letteratura italiana. Domani, sabato 30 maggio, il quarto appuntamento del nuovo progetto promosso da Fondazione Pordenonelegge con Regione e PromoTurismoFVG, “Friuli Venezia Giulia terra di scrittori. Alla scoperta dei luoghi che li hanno ispirati”: una suggestiva sequenza di viaggi digitali d’autore che ci porta questa volta - dalle 10 sui siti e canali social di pordenonelegge e PromoTurismoFVG - a “casa” di Mauro Corona: « … ogni volta che penso a Erto, con le vetuste case una attaccata all’altra e le vie di acciottolamento buie e strette, la memoria va verso l’inverno, è quella della neve – scrive Corona nel suo “Fantasmi di pietre” – Notti infinite, silenzi laboriosi, lunghi, pazienti, interrotti solo ogni tanto dagli sprazzi di allegria nelle feste di Natale e C

TEATRO VERDI DI PORDENONE: GRANDE SUCCESSO IERI PER MAURIZIO BAGLINI CHE HA ESEGUITO A PLATEA VUOTA LA NONA SINFONIA DI BEETHOVEN NELLA TRASCRIZIONE PER PIANOFORTE SOLO DI FRANZ LISZT, NEL QUINDICESIMO ANNIVERSARIO DELL’INAUGURAZIONE DEL TEATRO

Immagine
Con un’esecuzione titanica e molto rara, quella della “Nona” di Beethoven nella trascrizione per pianoforte solo di Franz Liszt il M° Maurizio Baglini, pianista di fama mondiale e consulente artistico del Teatro Verdi di Pordenone, ha reso omaggio ai 15 anni dall’apertura del Verdi nel primo concerto in palcoscenico, sebbene a platea vuota. «208 pagine a memoria e 140 strumentisti in dieci dita sono un’impresa titanica e gratificante, una scarica d’adrenalina impareggiabile che sfocia, infine, nell’Inno alla Gioia», – ha spiegato Baglini. La sua esibizione è stata trasmessa con grande successo e seguito di pubblico in diretta live streaming sul canale live.comunalegiuseppeverdi.it e sul profilo facebook del teatro – dove è ancora possibile rivedere l’evento – con circa 7.000 visualizzazioni per un totale di 25.000 contatti, molti dei quali anche dall’estero. La programmazione del Teatro Verdi di Pordenone non si è mai fermata dall’inizio del lockdown ad oggi: dallo

MITO SETTEMBREMUSICA 2020: CONFERMATA LA QUATTORDICESIMA EDIZIONE DEL FESTIVAL. Dal 4 al 19 settembre a Torino e a Milano

Immagine
Le due città di Torino e di Milano saranno nuovamente unite nel segno della grande musica, affrontando insieme le difficoltà legate all ’ emergenza sanitaria. È infatti confermata la quattordicesima edizione del Festival MITO SettembreMusica, che si svolgerà dal 4 al 19 settembre 2020 a Torino e a Milano. «Abbiamo scelto di portare avanti, nonostante il quadro difficile – dicono gli Assessori alla Cultura di Torino e Milano Francesca Paola Leon e Filippo Del Corno – un festival che mette insieme le città di Torino e di Milano e che offre la possibilità ai cittadini di condividere l ’ esperienza della musica dal vivo, con un programma che, pur nelle mutate condizioni produttive, sarà di altissimo livello. Quest ’ anno privilegeremo le sedi all ’ aperto, secondo le indicazioni per le misure di contenimento del contagio, perché il festival possa svolgersi in sicurezza per il pubblico, per gli artisti e per il personale coinvolto nell ’ organizzazione. Ci auguriamo che l ’ edizione 20

INTERNAZIONALITA’, SPERIMENTAZIONE, UNIVERSALITA’ E MISTERO PER IL DECIMO WEEK END DELLA TOURNÉE DIGITALE DEI TEATRI DEL NORDEST in streaming su YouTube

Immagine
Venerdì 29 maggio, Europa Cabaret - L’Europa su Marte del Teatro Stabile di Bolzano Sabato 30 maggio, La figlia di Shylock del Teatro Stabile del Veneto Domenica 31 maggio, Il cane, la notte e il coltello del Teatro Sloveno e Hedda Gabler del Rossetti-Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia Internazionalità, sperimentazione, universalità e mistero sono gli ingredienti del decimo week end della tournée digitale dei Teatri del Nordest. Da venerdì 29 a domenica 31 maggio i Teatri Stabili del Veneto, di Bolzano e del Friuli Venezia Giulia e il Teatro Sloveno di Trieste propongono in streaming sui rispettivi canali YouTube, il meglio delle loro produzioni per gli spettatori virtuali di “Una stagione sul sofà”: Europa Cabaret - L’Europa su Marte diretto da Serena Sinigaglia e Carlos Martìn, La figlia di Shylock di Giuseppe Emiliani, Il cane, la notte e il coltello per la regia di Matjaž Farič e Hedda Gabler di Ibsen diretto da Antonio Calenda. Il lungo week end di teatro comin

RAI: SEDICI CONCERTI DELL’ORCHESTRA SINFONICA NAZIONALE PER LA PRIMA VOLTA SU RAIPLAY Protagonisti artisti come James Conlon, Semyon Bychkov, Juan Diego Flórez, Mischa Maisky, Viktoria Mullova e altri

Immagine
Sedici grandi concerti dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai per la prima volta disponibili su RaiPlay: si arricchisce grazie alla collaborazione tra Rai Cultura e la piattaforma digitale del Servizio Pubblico l’offerta di grande musica firmata Rai, che porta nelle case di tutti gli italiani interpreti come Semyon Bychkov, James Conlon, Juan Diego Flórez, Viktoria Mullova, Krassimira Stoyanova, Mischa Maisky, Marc Albrecht, Michele Mariotti, Fabio Biondi e molti altri. L’iniziativa prevede la pubblicazione di un nuovo concerto ogni martedì e venerdì, a partire dal 29 maggio, su RaiPlay. Tutti gli appuntamenti saranno promossi anche sul portale Rai Cultura e sui social media dell’Orchestra Sinfonica Nazionale. Ogni concerto, che resterà sempre disponibile, sarà corredato da un testo di presentazione, da fotografie e da materiali vari che aiuteranno il pubblico a rivivere l’esperienza della grande musica. Si parte venerdì 29 maggio con il concerto celebrativo

Teatro Comunale di Bologna: SU RAI5 VA IN ONDA L’OLANDESE VOLANTE DI WAGNER. Venerdì 29 maggio alle 18

Immagine
È lo spettacolo con cui il Teatro Comunale di Bologna celebrò nel 2013 i 250 anni dalla sua fondazione e il bicentenario della nascita di Richard Wagner Der fliegende Holländer (L’Olandese volante), che Rai Cultura trasmette su Rai5 (canale 23) venerdì 29 maggio alle 18. L’opera romantica in tre atti del compositore tedesco, che ebbe la sua prima esecuzione italiana proprio nella Sala Bibiena, è diretta da Stefan Anton Reck e vede la regia, le scene e i costumi di Yannis Kokkos. Per il suo allestimento suggestivo e onirico, lo scenografo greco naturalizzato francese ha immaginato una grande parete inclinata che funge sia da specchio sia da fondale per le immagini proiettate; al centro della sua lettura la fedeltà a una concezione intimista e psicologica dell’opera wagneriana. Le luci sono di Guido Levi e i video di Eric Duranteau. Mark S. Doss (L’Olandese) e Anna Gabler (Senta) sono i protagonisti della leggenda nordeuropea in cui il capitano di una nave è costretto a navigare

L’ITALIANA IN ALGERI SUL SITO DEL Rossini Opera Festival di Pesaro. Termina la prima parte della didattica on line Domande all’opera

Immagine
Si chiude sabato 30 maggio alle 20.30 con la trasmissione dell’Italiana in Algeri sul sito web del Festival (www.rossinioperafestival.it) la prima puntata di Domande all’opera, nuovo progetto didattico on line che si inserisce nell’ambito dell’attività educativa del ROF Crescendo per Rossini. L’opera sarà disponibile per le successive 24 ore. Domande all’opera è realizzato assieme a Bravopera e Fondazione G. Rossini (testi a cura di Ilaria Narici e Mattia Palma), in collaborazione con Unitel e Ricordi e con il patrocinio del Comune di Pesaro. Lo spettacolo analizzato è stato quello messo in scena al ROF 2013 da Davide Livermore (scene e luci di Nicolas Bovey, costumi di Gianluca Falaschi), con la direzione di José Ramón Encinar, alla guida di un brillantissimo cast (Anna Goryachova, Alex Esposito, Yijie Shi, Davide Luciano, Mario Cassi, Mariangela Sicilia, Raffaella Lupinacci) e dell’Orchestra e del Coro del Teatro Comunale di Bologna. Il p

Chi l'ha persa in diretta può recuperare su youtube l'opera di Antonio Fortunato Falcone e Borsellino ovvero il muro dei martiri nella produzione del Luglio Musicale Trapanese 2018. La prima fu al Teatro Verdi di Pisa

Immagine
Le vite di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino sono intrecciate fin dall'inizio. Entrambi nacquero a Palermo: Falcone il 20 maggio del 1939, Borsellino otto mesi dopo, il 19 gennaio. La Kalsa, l'antico quartiere di origine araba di Palermo, zona di professori, commercianti ed esponenti della media borghesia fu per entrambi la culla delle loro prime esperienze di vita. Abitavano a poche decine di metri di distanza l'uno dall'altro e furono amici fin da bambini: si ritrovavano a giocare in piazza della Magione. L'opera del compositore siciliano Antonio Fortunato Falcone e Borsellino ovvero il muro dei martiri, andata in scena per il Luglio Musicale Trapanese nel novembre del 2018 onora la memoria di uno dei due, Giovanni Falcone. Lo scorso sabato 23 maggio, in occasione del ventottesimo anniversario della strage di Capaci - in cui persero la vita, con il magistrato, la moglie Francesca Morvillo e tre uomini della scorta – è andata in onda su Telesud - Canale 118 del

POCHE, BELLE PAROLE, UNA PICCOLA POESIA DI UN'ANZIANA SIGNORA CHE FA LA SARTA: GRAZIE TERESA PORTA

Immagine
Miei cari Amici, stiamo vivendo un periodo della nostra esistenza molto triste. Ma non dobbiamo abbatterci. Seguiranno di sicuro periodi più sereni, radiosi e luminosi. E saremo più rispettosi verso il nostro prossimo e soprattutto cercate di essere più positivi, e il nostro futuro sarà più roseo. Non abbiate paura. Con affetto Teresa Trieste, 27/05 di Teresa Porta bellaunavitaallopera.blogspot.com

RAI: MICHIELETTO RACCONTA MADAMA BUTTERFLY NEL “VOLO DEL CALABRONE”. Con María José Siri e Cristiana Capotondi, giovedì 28 maggio alle 19 su Rai5 (canale 23)

Immagine
Va alla scoperta di uno dei più amati capolavori di Puccini, Madama Butterfly, la puntata del “Volo del calabrone” di Damiano Michieletto che Rai Cultura propone in prima visione TV su Rai5 giovedì 28 maggio alle 19. L’opera racconta la tragedia di una geisha nel Giappone di inizio Novecento: sedotta e abbandonata da un ufficiale americano, Cho Cho-san continua ostinatamente a credere nel suo sogno di felicità, fino a quando l’evidenza inconfutabile dei fatti la porta al suicidio per onore. Madama Butterfly è la prima opera di Giacomo Puccini composta nel XX secolo. Proprio nel giugno del 1900 il compositore è a Londra e va a teatro a vedere Madame Butterfly, un dramma dell’autore americano David Belasco. Si innamora subito di questa storia e, insieme ai librettisti Luigi Illica e Giuseppe Giacosa, compone una tragedia giapponese molto moderna, basata sullo scontro fra nazioni, continenti e culture che si sarebbe imposta nel nuovo secolo. Michieletto incontra il soprano Marí

I VENERDÌ CON LA FIL-FILARMONICA DI MILANO SU RAI RADIO 3. Per la prima volta in radio tutti i concerti diretti da Daniele Gatti nel 2019. Dal 29 maggio al 26 giugno per cinque venerdì consecutivi

Immagine
Nel maggio 2019 al Palazzo delle Scintille - il suggestivo padiglione art nouveau dell’Ex Fiera Campionaria di Milano che nel 1946 ospitò la stagione estiva del bombardato Teatro alla Scala – è stata battezzata LaFil-Filarmonica di Milano. Per l’occasione Daniele Gatti ha diretto l’integrale sinfonica di Robert Schumann in due giorni di appuntamenti gratuiti che hanno raggiunto oltre tremila spettatori. A un anno di distanza, l’Orchestra festeggia i primi dodici mesi di attività proponendo su Rai Radio 3 - e per la prima volta in assoluto in radio – tutti i concerti diretti da Gatti nel 2019 e dedicati al Romanticismo tedesco: l’integrale delle sinfonie di Schumann e Brahms, insieme alle Variazioni per orchestra su un tema di Haydn e alla Tragische Ouvertüre (Ouverture tragica), entrambe di Brahms. Il progetto radiofonico è stato reso possibile grazie a Musicom.it, che fin dal primo concerto ha messo a disposizione dell’orchestra e del Maestro Gatti la sua esperienza per la r