La collaborazione tra Callas e Serafin in un libro di Nicla Sguotti illustrato da Piero Sandano. Il tre maggio l’uscita in libreria e la presentazione al Teatro Tullio Serafin di Cavarzere

“Maria Callas e Tullio Serafin si incontrarono a Verona nell’estate 1947, lei era arrivata in Italia con una scrittura per La Gioconda di Ponchielli in Arena ed egli aveva alle spalle cinquant’anni di trionfi dal respiro internazionale. Il prestigio del maestro di Cavarzere si era consolidato al Teatro Alla Scala, al Metropotan di New York e all’Opera di Roma, teatri che aveva guidato per diverse stagioni, ricordate per la cura dei dettagli e le prime esecuzioni dalla portata storica. Aveva diretto la prima assoluta in Arena, l’Aida del ’13, e si apprestava ad essere nuovamente sul podio veronese per il debutto italiano di quella che il mondo intero avrebbe di lì a breve acclamato come “la Callas”. Iniziava così la collaborazione tra una giovane interprete dalle molteplici potenzialità e un direttore d’esperienza che incentrava il suo agire sulla valorizzazione delle voci: un binomio che avrebbe regalato al mondo qualcosa di meravigliosamente unico.
Quella tra Tullio Serafin e Maria Callas è stata una simbiosi artistica senza precedenti, una pagina di storia che appassiona, fa nascere emozioni e invita a sognare in grande, ad ogni età e in qualsiasi epoca“. Con questo testo Apogeo Editore presenta i contenuti della nuova pubblicazione che Nicla Sguotti – musicologa e presidente dello storico Circolo Tullio Serafin – dedica al grande direttore di Rottanova, questa volta focalizzando l’attenzione sulla collaborazione con Maria Callas, della quale il mondo intero sta celebrando il centenario dalla nascita. Il libro è impreziosito dalle illustrazioni di Piero Sandano che già aveva collaborato con l’autrice in Cinque lire per un biglietto. Tullio Serafin, la musica e l’incanto, uscito nel 2018 per la medesima casa editrice. La prefazione è firmata da Nicola Guerini, direttore d’orchestra e presidente del Festival Internazionale Maria Callas. La pubblicazione arriva in libreria il tre maggio, data in cui ci sarà la presentazione in anteprima al Teatro Tullio Serafin di Cavarzere. L’evento, promosso dal Circolo Tullio Serafin con il patrocinio della Città di Cavarzere vedrà la partecipazione di alcune classi della Scuola secondaria di I° grado “Aldo Cappon” e degli allievi dell’indirizzo musicale dell’Istituto Comprensivo di Cavarzere. L’evento è ad ingresso libero fino a esaurimento posti, l’ora di inizio della presentazione è fissata per le dieci. Per informazioni è possibile consultare il sito www.tullioserafin.it e le pagine social del Circolo Tullio Serafin oppure scrivere all’indirizzo circolo@tullioserafin.it. 26/04/2024 Info: www.tullioserafin.it bellaunavitaalloperablogspot.com

Commenti

Post popolari in questo blog

ADDIO A GIUSEPPE BOTTA, TENORE DAL TIMBRO INCONFONDIBILE E PRESENZA COSTANTE NEI CARTELLONI DEL TEATRO VERDI DI TRIESTE

DUE SERATE DI GRANDE SUCCESSO AL TEATRO COMUNALE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO, PRESSO BOLOGNA, per i giovani selezionati dalla Paride Venturi International Academy of Opera. In scena Le Nozze di Figaro di Mozart

ANDREA ZAUPA: UNA CARRIERA TRA CANTO, MEDITAZIONE E FOTOGRAFIA. INTERVISTA CON IL BARITONO VICENTINO CHE STA PER DEBUTTARE NEL PERSONAGGIO DI SCARPIA