Domenica 13 alle 17, primo appuntamento Wunderkammer Trieste al castello di Miramare per ascoltare la magia della musica

Il castello di Miramare apre di nuovo le porte al Festival Wunderkammer e lo fa nell’ambito delle Zaubergarten, la nuova rassegna estiva di Wunderkammer: concerti di giovani artisti in giardini e in dimore intriganti. Domenica 13 maggio alle 17 si esibirà l’ensemble Dionea, una formazione i cui componenti accompagnano il canto con l’uso degli strumenti. con un programma che prende spunto dalla mostra che verrà inaugurata il giorno prima “MASSIMILIANO e MANET. Un incontro multimediale”, tessendone i temi sulla trama della poesia e della musica del Trecento: in “Morir Desio” Dionea racconta e canta la Morte come interlocutrice naturale a cui si racconta l’affezione per l’amico perduto o l’amore per l’amato sottratto, una presenza da cui avere consiglio, conforto o risoluzione. L’ensemble salirà eccezionalmente per questa occasione sulla cantoria della Sala del Trono, utilizzata per la prima volta nella storia del museo proprio per questo evento. Le Zaubergarten sono realizzate in collaborazione con il Museo Storico e il Parco del Castello di Miramare. Wunderkammer inoltre fa parte del REMA, associazione che riunisce attualmente circa 80 festival in 20 paesi EU, inserita all’interno dell'Anno Europeo del Patrimonio Culturale. I prossimi appuntamenti al castello di Miramare si svolgeranno con regolarità nelle sere delle seconde domeniche del mese, a partire da domenica 10 giugno con Marco Casonato alla viola da gamba e Gianluca Geremia alla tiorba nel programma “La voce dell’ambasciatore”, musiche di M.Marais, Forqueray, Corelli, Abel e Simpson.
Domenica 8 luglio sarà la volta del sassofono di Vanja Sedlak e la fisarmonica di Ghenadie Rotari che esploreranno musiche di Vivaldi, Lutoslawski e Piazzolla. L’ultima data a Miramare è prevista domenica 12 agosto con i New Virtuosi, Ensemble d’archi internazionale e la musica dii Vivaldi, Bach e Beethoven. Gli stessi concerti saranno riproposti in giardini che verranno tenuti segreti fino all’ultimo: come per le Hausmusik, Wunderkammer fa sapere data e ora, formazione, programma e la città, mentre il dettaglio con l'indicazione dell'indirizzo e del “giardino” verranno forniti un paio di giorni prima dell'evento solo a chi si è prenotato, attraverso l’invio dell'invito formale via mail o con comunicazione telefonica e ritiro dell'invito. Intanto, per domenica 13 maggio non è richiesta la prenotazione e la partecipazione all'evento è inclusa nel regolare costo del biglietto d'ingresso al Museo. Ensemble Dionea Kim Jung Min - liuto medievale, voce e viella Teodora Tommasi - arpa gotica, flauto dolce, voce, percussioni Enrico Maronese - voce, clavicembalo e percussioni Federico Rossignoli – liuto, percussioni, voce, voce recitante. Info: www.wunderkammer.trieste.it

Commenti

Post popolari in questo blog

TENORE O MUSICOLOGO? GIANLUCA BOCCHINO OGNI RICERCA (DI DOTTORATO) UN'AVVENTURA

70ª Stagione Lirica dell’Ente Luglio Musicale Trapanese. Aida di Giuseppe Verdi. Domenica 19 alle 21 al Teatro Open Air “Giuseppe Di Stefano”

Sei cantanti lirici scelti per l’opera “L’importanza di esser Franco” a Trapani