E' NATA "IRIS" - LA CHAT GRATUITA DI SUPPORTO PSICOLOGICO

“State a casa”: è questa la frase che risuona nelle teste di tutti i cittadini. La vita di quasi tutti è stata sconvolta, è stata fermata per sconfiggere un nemico più grande, un nemico comune, il Coronavirus. Da una parte, la maggioranza dei cittadini è costretta a vivere in isolamento, con la scomparsa della vita sociale, la lontananza dagli affetti, la perdita della quotidianità lavorativa o scolastica, dall’altra, medici, infermieri, personale sanitario e tutti coloro che sono coinvolti nel combattere l’emergenza in prima linea. Tutti, in forme diverse, siamo sottoposti a uno stress psicologico senza precedenti. Sta quindi inevitabilmente aumentando la richiesta di aiuto sotto l’aspetto psicologico da parte della cittadinanza: proprio a questo scopo è nata “Iris”, la chat di supporto online. Il servizio è stato pensato per la necessità di non minimizzare il problema psicologico e per fornire alle persone un mezzo facile e immediato da utilizzare nel ricevere un primo supporto in questo momento di comune difficoltà e disagio. Lo strumento della chat in forma scritta, inoltre, consente di raggiungere quella parte di popolazione poco avvezza al supporto per mezzo telefonico e i più giovani che, essendo nativi digitali, prediligono la comunicazione attraverso servizi di messaggistica istantanea. A rispondere sono psicologi professionisti, regolarmente iscritti all’Albo dell’Ordinedegli Psicologi del Friuli Venezia Giulia, che si sono volontariamente messi a disposizione per supportare i cittadini nell’emergenza. La chat è gratuita ed è attiva tutti i giorni, dal lunedì alla domenica, dalle ore 8.00 alle ore 22.00. Per accedervi, è sufficiente visitare il sito italiatuttobene.it e selezionare la sezione dedicata ad Iris. Una volta compilati i dati richiesti, la piattaforma assegnerà l’utente al primo psicologo disponibile, con cui potrà immediatamente tenere una conversazione via chat. È bene sottolineare che Iris non sostituisce i rapporti terapeutici, ma vuole essere un mezzo di primo soccorso per i cittadini in difficoltà.
Il progetto Iris è attivo dal 1 aprile e già nei primi giorni ha registrato numerose richieste di supporto, indice che il servizio risulta di primaria necessità. ITALIA TUTTO BENE Questa importante iniziativa si colloca all’interno del progetto “Italia Tutto Bene”, una piattaforma d’informazione riguardante l’emergenza COVID-19 creata da un gruppo di giovani under 30. Il sito web dal 13 marzo ad oggi ha registrato oltre 15 milioni di visualizzazioni, raggiungendo oltre 3 milioni di utenti su tutto il territorio nazionale. L’obiettivo dell’iniziativa no-profit è quello di fornire in maniera semplificata dati, statistiche, news e informazioni utili regione per regione sulla situazione del Coronavirus nel nostro Paese. Info: ITALIA TUTTO BENE pr@italiatuttobene.it www.italiatuttobene.it (COMUNICATO STYAMPA) bellaunavitaallopera.blogspot.com

Commenti

Post popolari in questo blog

ANDREA ZAUPA: UNA CARRIERA TRA CANTO, MEDITAZIONE E FOTOGRAFIA. INTERVISTA CON IL BARITONO VICENTINO CHE STA PER DEBUTTARE NEL PERSONAGGIO DI SCARPIA

STEFANIA BONFADELLI UNA REGISTA ALL'OPERA: DOPO IL VERDI COMICO A MARTINA FRANCA L'ARTISTA VERONESE METTE IN SCENA MARIA CALLAS MASTER CLASS

PER IL COMPLEANNO DI GIORGIO STREHLER A VENT'ANNI DALLA MORTE: 14 AGOSTO 1921